Sconto del 40%

Crisi d’impresa

90,00 + IVA

Corso Digitale / 5h+

Una visione completa e pragmatica del codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza: dagli assetti organizzativi agli strumenti giuridici e di monitoraggio;

>> Disponibile dal 22 febbraio / Puoi acquistarlo ora in prevendita con un’agevolazione del 40%

-
+

Specifiche

Categoria:

Descrizione

Di cosa parleremo in questo corso?

Una visione completa e pragmatica del codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza:

  • i richiesti assetti organizzativi;
  • gli strumenti di monitoraggio;
  • gli strumenti giuridici. 

Il taglio didattico del corso è estremamente concreto e operativo.

Il percorso è realizzato contemperando l’ottica e le esigenze di imprenditori, professionisti e intermediari finanziari che vogliono prevenire la crisi di impresa o gestirla nei vari stadi di gravità e reversibilità.

Viene dedicato ampio spazio al tema della prevenzione della crisi approfondendo nel dettaglio il tema degli adeguati assetti organizzativi.

Dapprima il percorso fornisce gli strumenti per rilevare gli squilibri di carattere patrimoniale o economico-finanziario attraverso:

  • l’analisi dei bilanci;
  • lo studio delle diverse dimensioni (economica, patrimoniale e finanziaria);
  • lo studio del DSCR (debt service coverage ratio) e dei principali indicatori/KPIs. 

Fra i temi centrali si annoverano le modalità operative per ricavare le informazioni necessarie a seguire la lista di controllo particolareggiata e ad effettuare il test pratico.

  • Come si implementa un sistema di allerta?
  • Dove si recuperano o come si costruiscono le informazioni che un’impresa deve essere in grado di produrre?
  • Quali sono le responsabilità degli organi aziendali inadempienti ai dettami normativi?

Vengono poi  dettagliatamente passati in rassegna tutti gli strumenti per la gestione dei diversi stati di crisi.

  • Si parte dall’istituto della composizione negoziata con focus sulla gestione della medesima procedura “assistita” nelle fasi della nomina dell’esperto, della redazione del piano di risanamento, nell’attivazione delle misure protettive, al difesa delle misure premiali sino ad addivenire all’esplicitazione di dettaglio delle soluzioni perseguibili con l’Esperto.

Infine, il percorso affronta tutti gli ulteriori strumenti “deflattivi” della liquidazione giudiziale.

  • Il piano attestato;
  • La protezione dei creditori;
  • L’accordo di ristrutturazione;
  • Il piano di ristrutturazione soggetto a omologazione;
  • Il concordato preventivo, in continuità e liquidatorio;
  • La liquidazione giudiziale.

Chiudono il percorso l’esame dell’istituto della liquidazione giudiziale e delle soluzioni per la gestione della crisi del privato e dell’imprenditore sotto soglia.   

  • Quali sono i reati nella crisi che un amministratore può compiere?
  • Quali sono gli effetti della liquidazione giudiziale su banche e istituti finanziari?
  • Come funziona il piano del consumatore?
  • Come si liquida giudizialmente il patrimonio di un imprenditore sottosoglia?
-
+

Ti potrebbe interessare…